Successioni e Trusts
|
11 gennaio 2021

La holding familiare quale antidoto per la crisi delle imprese durante il Covid-19?

L’antidoto per il superamento della crisi delle imprese familiari post Covid-19 risiede nell’organizzazione delle imprese su nuovi modelli partecipativi, anticipando il passaggio generazionale.

Valido strumento di passaggio generazionale è la creazione di una holding familiare, alla quale assegnare le partecipazioni delle società operative, di regola, mediante conferimenti in natura, in quanto fiscalmente neutrali.

Per il tramite della holding, non solo si gestisce il passaggio generazionale all’interno della famiglia, ma si tutela maggiormente il patrimonio familiare contro le crisi di una o più imprese operative e, in molti casi, si razionalizzano le spese fiscali.

Il controllo della holding e delle società del gruppo è reso unitario affidandolo all’erede che più degli altri sia in grado di perseguire strategie che siano la sintesi perfetta di produttività, capitale umano e tutela dell’ambiente, attraverso apposite regole di corporate governance.

Il capitale della holding, invece, viene ripartito equamente tra i familiari, così prevenendo lesioni future dei diritti di legittima.

Eventuali conflitti familiari, dunque, vengono gestiti unicamente a livello di holding, senza riflessi nelle differenti società del gruppo.

Inoltre, specifiche clausole statutarie e/o patti parasociali possono garantire, nel tempo, il mantenimento di un determinato assetto proprietario, anche in previsione del subentro delle generazioni future (es: limiti alla circolazione delle partecipazioni).

 

Seguiteci su LinkedIn