diritto societario
|
27 maggio 2019

Concordato preventivo: semplificazione grafica della visura camerale

Con una recente Circolare, il MISE ha illustrato le novità grafiche apportate alle visure camerali ordinarie relativamente alle modalità con cui veniva rappresentata la procedura di concordato preventivo, così da rendere più semplice la consultazione dell’impresa in visura ordinaria, successivamente all’omologa del concordato preventivo e fino al completamento della sua esecuzione.

In particolare, la prima pagina della visura (sezione “Dati Anagrafici”) viene lasciata senza alcuna informazione circa l’esistenza del concordato preventivo.

Nel blocco relativo alle procedure concorsuali, invece, viene aggiunta una scritta fissa: “concordato preventivo in fase di esecuzione”.

Inoltre, la visualizzazione del commissario giudiziale è stata spostata dal blocco amministratori a quello delle altre cariche relative a procedure concorsuali. Mentre la “scritta fissa 96”, ovvero la non esistenza di procedura in corso, continuerà a non essere emessa fino a quando non risulterà completata la fase di esecuzione del concordato preventivo.

Sarà, infine, con l’iscrizione dell’avvenuta esecuzione del concordato preventivo che scomparirà dal corpo della visura ordinaria ogni informazione relativa al concordato stesso e verrà altresì cancellato il commissario giudiziale, poiché tali dati non avranno più carattere di attualità.

 

Seguiteci su LinkedIn