diritto societario
|
29 settembre 2020

Decreto Semplificazioni: indirizzi PEC al Registro delle Imprese entro il 1° ottobre

Entro il 1° ottobre tutte le imprese dovranno comunicare al Registro delle Imprese il proprio indirizzo PEC attivo.

Tale obbligo, già vigente da tempo, è stato recentemente inasprito dal c.d. “Decreto Semplificazioni”.

L’intento è chiaro: favorire il più possibile l’utilizzo della posta elettronica certificata nei rapporti tra pubbliche amministrazioni e imprese.

In particolare, secondo le nuove disposizioni, il Registro delle Imprese che riceverà una domanda di iscrizione da parte di un’impresa che non abbia ancora comunicato il proprio indirizzo PEC, dovrà sospendere la domanda, in attesa che essa venga integrata ma, in conseguenza del “Decreto Semplificazioni”, viene prevista una sanzione ulteriore.

Infatti, per le imprese che non comunicano il proprio indirizzo o non lo rinnovano entro il 1° ottobre, verrà irrogata anche una sanzione pecuniaria che oscilla da un minimo di 206 euro a un massimo di 2.064 euro.

 

 

Seguiteci su LinkedIn