startup e innovazione
|
16 luglio 2021

LA BANCA D’ITALIA E LE SOLUZIONI OPERATIVE SULLA DISCIPLINA DELLE SOCIETÀ DI INVESTIMENTO SEMPLICE (SiS)

La Banca d’Italia ha fornito chiarimenti in merito alla disciplina riguardante le Società di investimento Semplice (SiS): soluzioni operative, seppur non vincolanti, a quesiti posti da operatori finanziari attivi sul mercato italiano, in forma di chiarimenti ed indicazioni.

Il risultato del lavoro è un elenco di indicazioni pratiche tra le quali, sono previste:

– l’impossibilità di superamento della soglia massima di patrimonio netto 25 milioni di euro;

– che per il computo di tale somma dovranno essere prese in considerazione le attività gestite direttamente dalla SiS, valutate sulla base di criteri redatti dall’organo di gestione della società medesima;

– l’impossibilità da parte di una SiS di investire in altri fondi;

– l’applicazione in tema di commercializzazione di SiS delle norme riguardanti gli Organismi di investimento del risparmio (Oicr);

– la necessità della stipulazione di un’assicurazione sulla responsabilità civile professionale adeguata, non sostituibile con un accantonamento in bilancio;

– l’impossibilità di prestare servizio di gestione del risparmio su base transfrontaliera.

 

 

Seguiteci su LinkedIn