diritto societario
|
08 ottobre 2020

Avanti tutta! Assemblee notarili societarie in full audio-conference fino al 31 dicembre 2020

Si continua con la verbalizzazione di assemblee societarie completamente a distanza.

Abbiamo imparato a gestire – dopo 8 mesi di pratica quotidiana – le nuove riunioni assembleari dove soci, amministratori e sindaci e notaio saltano con abilità sempre crescente da Zoom a Teams da GoToMeeting a Webex.

Non ci stupiamo più di fronte ad avvisi di convocazione senza l’indicazione del luogo in cui si svolge l’assemblea e che impongono l’utilizzo dei soli mezzi telematici, anche in assenza di specifiche clausole statutarie.

Il presidente dell’assemblea non chiede più al notaio: “Devo venire da te a firmare l’atto?”. Il presidente e il notaio, abbiamo imparato, non devono essere nello stesso luogo e non devono essere nel luogo di convocazione dell’assemblea.

Il verbale, ormai, si sa, viene firmato dal solo notaio, che poi ne cura gli adempimenti pubblicitari.

Le nuove assemblee societarie facilitano l’intervento dei soci, che ricevono il calendar (parola usata in questi mesi quasi come la parola lock-down) e semplicemente cliccano sul link per partecipare ai lavori. Niente più spostamenti, maggiore condivisione della vita societaria e maggiore attenzione ai contenuti delle delibere, grazie alla possibilità di condividere lo schermo.

Avanti tutta!

 

Seguiteci su LinkedIn