diritto societario • press
|
10 giugno 2021

5 dritte prima di lanciare una startup

Articolo per WIRED, intervista a Giovannella Condò

Dalla scelta della srl semplificata alla forma della società benefit, dalla vocazione sociale alle agevolazioni per il turismo

 

Si fa presto a dire startup. Le forme societarie e i settori di attività riservano, nell’intricata giungla delle leggi italiane, agevolazioni o peculiarità che chi vuole lanciarsi in un’impresa innovativa è bene che conosca. Abbiamo realizzato una sintesi per orientarsi in questo campo.

I founder che iniziano una attività imprenditoriale devono decidere come costituirsi, destreggiandosi tra le varie forme societarie esistenti. Chi intende avviare l’attività in Italia può scegliere tra la forma più snella – ma fin troppo semplice – della srl semplificata o della classica srl o ancora della più sofisticata spa. Chi, invece, ha già una società fuori dai confini italiani, può decidere di stabilire in Italia una sede secondaria della società estera già esistente.

Leggi articolo integrale >

 

Seguiteci su LinkedIn