real estate
|
26 agosto 2022

Modello fidejussione Taic

Con Decreto del Ministero della Giustizia di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, 6 giugno 2022, n. 125 (Gazzetta Ufficiale del 24 agosto 2022 Serie Generale n. 197), è stato pubblicato il Regolamento relativo al modello standard di garanzia fideiussoria per il trasferimento della proprietà o di altro diritto reale di godimento su un immobile da costruire, ai sensi dell’articolo 3, comma 7-bis del decreto legislativo 20 giugno 2005 n. 122.

Nell’atteso Regolamento viene precisato che la fideiussione può essere rilasciata anche congiuntamente da più garanti.

In tal caso le singole garanzie possono essere prestate sia con atti separati per ciascun garante e per la relativa quota, sia con unico atto che indichi i garanti e le relative quote.

Viene poi ricordato che la fideiussione deve prevedere l’importo massimo complessivo garantito, corrispondente alle somme e al valore di ogni altro corrispettivo che il costruttore ha riscosso a titolo di caparre e acconti e a quelli che, secondo quanto convenuto nel contratto preliminare (stipulato con atto notarile e trascritto) deve riscuotere sino al contratto definitivo di vendita, senza franchigie.

Il modello standard della fidejussione è allegato al Decreto (Allegato A) unitamente alla scheda tecnica (Allegato B).

Le clausole previste dalla Sezione I del modello standard, che riguardano

  • – l’oggetto
  • – la durata
  • – l’efficacia della garanzia
  • – la somma garantita
  • – e l’escussione della fidejussione

possono essere modificate solo in senso più favorevole per il beneficiario.

Le clausole previste dalla Sezione II e che riguardano

  • – la cessione del beneficio
  • – la surrogazione
  • – e la rivalsa

sono derogabili su accordo delle parti, fermi restando i principi stabiliti dalla legislazione vigente in materia di fideiussione e cessione del credito.

Il Decreto entra in vigore l’8 settembre 2022.

 

 

Seguiteci su LinkedIn