diritto societario
|
09 novembre 2020

Iscrizione con firma digitale: non c’è bisogno della procura speciale

La domanda di iscrizione nel Registro delle Imprese da parte di un notaio, firmata col certificato di firma digitale, non richiede l’allegazione di una procura speciale su modello cartaceo o informatico.

A chiarirlo è il CNN che, con una recentissima nota, ha ricordato che l’utilizzo della firma digitale da parte del notaio presuppone il conferimento di un incarico professionale specifico da parte del cliente.

Per tale motivo non appare allora necessaria la produzione di una formale procura speciale, né una dichiarazione esplicita di incarico in tal senso.

La firma digitale garantisce non solo la validità della firma ma anche che il titolare della firma è un notaio nell’esercizio delle sue funzioni.

 

Seguiteci su LinkedIn