fiscalità
|
13 gennaio 2022

Imposte di registro, ipotecarie e catastali in misura fissa

Dal 1° gennaio 2022 imposte di registro, ipotecarie e catastali in misura fissa in caso di trasferimenti d’azienda che ricomprendono immobili strumentali.

 

La legge di Bilancio 2022 stabilisce che l’imposta di registro, ipotecaria e catastale vengano corrisposte in misura fissa di 200 euro ciascuna per il trasferimento di immobili strumentali nell’ambito di una cessione di azienda o di un ramo di azienda.

La novità è di particolare rilevanza perché prima della sua entrata in vigore tali contratti scontavano un’imposta di registro in misura proporzionale, con aliquota del 9% da calcolarsi sul valore dei beni strumentali oggetto del trasferimento.

La nuova norma determina quindi un importante risparmio fiscale che è subordinato a due condizioni:

– la continuazione dell’attività;
– il mantenimento degli assetti occupazionali,
la cui menzione in atto da parte del soggetto acquirente non risulta necessaria.

In caso di cessazione dell’attività o trasferimento per titolo oneroso entro 5 anni dell’azienda o del ramo di azienda, la legge prevede un ritorno alla imposizione ordinaria.

 

Seguiteci su LinkedIn