press
|
11 novembre 2021

Gli impianti fotovoltaici e il loro accatastamento

Articolo per Altalex di Stefania Anzelini

L’obbligatorietà per gli impianti di grandi dimensioni che producono energia elettrica destinata alla vendita.

Il diffuso interesse per lo sviluppo di energie rinnovabili, reso oggi ancora più concreto in un’ottica di sostenibilità ambientale, conduce gli operatori del settore ad interrogarsi circa la corretta modalità di identificazione dell’impianto fotovoltaico, ai fini di un’eventuale successiva operazione di acquisizione.

Dando per assodata la natura immobiliare dell’impianto, qualificazione su cui dottrina e giurisprudenza unanime sono concordi, il suo accatastamento dipende prevalentemente dalla tipologia di diritto acquisito, con la precisazione che le società che investono nel settore delle energie rinnovabili non hanno interesse all’acquisto della piena proprietà dell’area dove l’impianto sarà installato, in quanto gli impianti hanno una durata di vita limitata.

La scelta del diritto, poi, è strettamente collegata alla necessità o meno di ottenere dei finanziamenti per la realizzazione dell’impianto o per l’acquisto di un impianto già in esercizio, alla luce delle garanzie richieste dai finanziatori.

Leggi articolo integrale >

 

Seguiteci su LinkedIn