diritto societario
|
02 febbraio 2021

Fondo di garanzia per le PMI: prolungata e rafforzata l’operatività

Per sostenere la liquidità delle PMI nell’attuale situazione di crisi pandemica, la Legge di Bilancio 2021 proroga dal 31 dicembre 2020 fino al 30 giugno 2021 l’operatività dell’intervento straordinario previsto dal decreto Liquidità sul Fondo di garanzia PMI.

Fanno eccezione le garanzie concesse alle imprese con un numero di dipendenti non inferiore a 250 e non superiore a 499 che sono prorogate fino al 28 febbraio 2021.

Per i finanziamenti fino a 30 mila euro garantiti al 100% dal Fondo, previsti dal decreto Liquidità, è stata estesa la durata, che non sarà più di 10 ma di 15 anni.

È possibile pertanto richiedere, per i finanziamenti già concessi, il prolungamento della loro durata.

La dotazione del fondo di garanzia è stata incrementata di 500 milioni di euro per gli anni 2022 e 2026, di 1 miliardo di euro per gli anni 2023 e 2025, e di 1,5 miliardi di euro per l’anno 2024.

La Legge di Bilancio infine prevede che per la copertura derivante da proroga e incremento del Fondo concorrano, per 500 milioni di euro per l’anno 2022, anche risorse del Programma Next Generation Eu.

 

Seguiteci su LinkedIn