fiscalità
|
28 maggio 2020

Decreto Rilancio: agevolazioni fiscali per gli investimenti in start up innovative

Il Decreto Rilancio prevede un regime fiscale agevolato per le persone fisiche che investono in start up innovative. In particolare, viene prevista una detrazione d’imposta pari al 50% della somma investita dal contribuente nel capitale sociale di una o più start-up innovative direttamente, ovvero per il tramite di organismi di investimento collettivo del risparmio che investano prevalentemente in start-up innovative.

L’investimento massimo detraibile non può eccedere, in ciascun periodo d’imposta, l’importo di euro 100.000 e deve essere integralmente mantenuto per almeno tre anni. L’eventuale cessione, anche parziale, dell’investimento prima di tale termine, comporta la decadenza dal beneficio e l’obbligo del medesimo contribuente di restituire l’importo detratto, unitamente agli interessi legali.

 

Seguiteci su LinkedIn