fiscalità
|
29 settembre 2020

Cessione di interi fabbricati: imposta di registro, ipotecaria e catastale in misura fissa

L’Agenzia delle Entrate si è recentemente pronunciata in materia di applicazione dell’imposta di registro, ipotecaria e catastale in misura fissa, ovvero ordinaria, in luogo di un’operazione di cessione di interi fabbricati.

In particolare, affinché ciò sia possibile, chiarisce l’Agenzia che:

– l’acquisto deve essere effettuato entro e non oltre il termine del 31 dicembre 2021 da imprese che abbiano come oggetto sociale l’attività di costruzione o ristrutturazione di edifici

– l’acquisto deve riguardare un “intero fabbricato”, senza però che sia necessario provvedere alla redazione di un unico atto notarile nel caso in cui il fabbricato sia composto da più unità

– entro 10 anni dall’acquisto l’acquirente deve demolire e ricostruire un nuovo fabbricato ovvero, in alternativa, ma sempre entro 10 anni, deve eseguire interventi di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia; in entrambi i casi, il nuovo fabbricato deve risultare conforme alla normativa antisismica e deve conseguire una delle classi energetiche A o B

– l’acquirente deve alienare le unità immobiliari il cui volume complessivo superi il 75% dell’intero fabbricato.

 

 

Seguiteci su LinkedIn