press
|
31 gennaio 2022

Assemblee societarie a distanza valide anche dopo la pandemia: la massima milanese n. 200

Articolo di Giovannella Condò per Il Quotidiano Giuridico

L’art. 3 del recentissimo decreto c.d. Milleproroghe 2022 (D.L. 30 dicembre 2021 n. 228 in materia di termini legislativi, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 309 del 30 dicembre 2021) ha previsto un’ulteriore proroga del termine di cui all’articolo 106, comma 7 del D.L. 17 marzo 2020, n. 18. Fino al 31 luglio 2022 le assemblee societarie si potranno tenere completamente a distanza in videoconferenza, anche in assenza di una specifica clausola statutaria. Il Consiglio Notarile di Milano, con la massima n. 200 del 23 novembre 2021, rende, invece, possibili le assemblee online anche dopo l’emergenza Covid-19. Ha, infatti, stabilito la legittimità delle clausole statutarie che attribuiscono all’organo amministrativo la possibilità di convocare le assemblee societarie esclusivamente mediante mezzi di telecomunicazione, inserendo tale previsione nell’avviso di convocazione.