real estate
|
16 ottobre 2020

Assemblee condominiali da remoto: si, ma non senza ostacoli

Sono possibili le assemblee condominiali completamente online, ma solo se questa modalità è prevista nel regolamento o se è approvata da tutti i condomini.

Una strada tortuosa, ma risolutiva, potrebbe essere quella di introdurre una clausola nel regolamento condominiale che renda sempre possibile le assemblee via filo. Per farlo, è necessaria un’assemblea in presenza che approvi la modifica al regolamento con il voto favorevole della maggioranza dei presenti e la metà del valore millesimale dell’edificio.

Ma se la ratio della norma è evitare assembramenti, visto il periodo storico, la soluzione più pratica, ma che richiede uno “sforzo” interpretativo, è quella di applicare per analogia la norma che consente l’assemblea in full audio video conferenza per le società di capitali, anche senza una clausola statutaria che lo preveda esplicitamente.

 

Seguiteci su LinkedIn